P S I C O A R M O N I C A M E N T E

promuove l'armonia psicoemotiva e relazionale nella Persona, nel gruppo e animali d'affezione

   Mag 28

Mente il Cuore? Il Cuore non mente

 Mente il Cuore? Il Cuore non mente.                                                                                   

  “Prima che la mente lo comprenda, il cuore già lo sa”. Cuore inteso quale sede emotiva o luogo designato del percepire corporeo. Dove si provano le emozioni con tutta una serie di sensazioni che s’irradiano e  risalgono  istantaneamente per essere esternate nelle tipiche espressioni del viso, la postura, il tono della voce. In seguito la mente darà un significato simbolizzando quelle emozioni appena percepite. Anche un odore, un sapore, un’immagine, un suono, il toccar qualcosa di ruvido o morbido, stimolando prima i nostri organi di senso li trasforma da sensazioni in emozioni e di seguito anche in sentimenti. Come succede da  millenni  quando quel corpo apparteneva ancora  ai nostri progenitori che mancando di parola per esprimere un concetto, avevano questo mezzo efficace per comunicare al simile quel che li colpiva dell’ambiente circostante o percepiva dentro di sè. Un mezzo così necessario per la sopravvivenza e la crescita del singolo e della comunità di appartenenza.

Recenti ricerche scientifiche hanno evidenziato che proviamo emozioni ben prima della nostra nascita. Vi è un cambiamento di stato per es. quiete/attivazione o spiacevole/piacevole quando il feto, risponde  ad un gesto o un suono che attraversando il  liquido amniotico nel quale è immerso, va a stimolare alcuni dei suoi recettori sensoriali. Gli organi di senso si sviluppano intorno all’ottava settimana di gestazione per il tatto, tra la tredicesima e la quindicesima per gusto e olfatto e la venticinquesima per l’udito, mentre la vista si svilupperà  necessariamente dopo la nascita. 

Le emozioni si provano  fino alla nostra morte e alle quali siamo ancor più sensibili quando la nostra componente cognitiva deve fare i conti con sindromi come quella di Alzheimer. La quale, compromettendo la memoria, ne compromette a sua volta pure la coscienza. Saremmo forse “non in grado di intendere e volere” ma saremmo ancora più “in grado di sentire e di provare”.

Emozioni e sentimenti riescono a riverberarsi intorno a noi  in coloro i quali ci stanno aspettando per darci il benvenuto in questo mondo, nel momento del commiato dopo la nostra morte e talvolta perfino indirettamente  per la notorietà delle nostre imprese.  Talvolta  si sente dire: “ha compiuto il gesto in un raptus” oppure “non è/era in grado di intendere o di volere” per sottolineare la momentanea o permanente perdita di volontà o di controllo di taluni impulsi, quasi a sottolineare quanto il nostro sistema nervoso autonomo, non mediato dalla razionalità,  possa essere influente sul nostro agire.

Durante la vita le emozioni si strutturano in qualcosa di più duraturo e persistente chiamato sentimenti che permetteranno alla persona di  sviluppare una sorta di apprendistato emozionale che la renderanno consapevole di  riconoscerli, comprenderli e gestirli in sè e negli altri.

  (…continua)

                                                                         Mente il Cuore? Il Cuore non mente.

 

(Laura De Pasquale, Psy Dr)       

 

 

Files multimediali articolo

 

 

 

 

 

 

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

100 Comments

  1. Google ha detto:

    Google
    Good information here.

  2. Google ha detto:

    Google

    Here is an excellent Weblog You may Locate Interesting that we encourage you to visit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

357 visitatori online
121 ospiti, 233 bots, 3 membri
Numero max di visitatori odierni: 364 alle 00:03 am UTC
Mese in corso: 465 alle 01-07-2018 00:12 am UTC
Anno in corso: 711 alle 15-03-2018 00:25 am UTC
Complessivo: 1333 alle 18-01-2014 03:34 am UTC
Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.